menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga nascosta nel cortile della scuola, scoperto lo spaccio di San Salvario

Di notte i pusher scavalcavano la recinzione dell'edificio scolastico e di una piscina e recuperavano la cocaina che avrebbero dovuto vendere. Gli agenti, accertati i fatti, hanno tratto in arresto sei giovani

Il controllo dello spaccio nella zona di San Salvario ha portato all'arresto di sei spacciatori, tutti di origine africana, e al sequestro di diverse dosi di cocaina. Gli agenti di Polizia hanno portato a compimento un'operazione durata un'intera notte, in cui hanno dapprima seguito alcuni giovani sospettati di essere pusher e poi sono passati all'azione.

I poliziotti hanno accertato che gli spacciatori usavano come nascondiglio il cortile di una scuola e quello di una piscina. Durante l'orario di chiusura scavalcavano e recuperavano (o nascondevano) le sostanze stupefacenti.

Quando gli spacciatori hanno visto gli agenti entrare in azione si sono nascosti all'interno dell'edificio scolastico usato come base, poi hanno tentato la fuga provando anche ad attaccare i poliziotti. Le manette per i giovani pusher, originari quattro del Gabon, uno del Mali e uno della Nigeria, sono scattate al termine di diversi controlli e perquisizioni effettuate su una sessantina di persone e altrettante autovetture.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento