Cronaca

Nei parcheggi dei supermercati lo scambio della droga: in manette zio e nipote

Posteggiavano le rispettive autovetture ed entravano nel magazzino fingendosi normali clienti,acquistavano prodotti ed intanto stringevano accordi per il traffico di droga. Tornati alle auto, procedevano quindi allo scambio dello stupefacente

Zio e nipote di 21 e 38 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Torino per coltivazione e spaccio di droga. I due, albanesi di nascita, sono stati seguiti per diverse ore nell'ambito di un'attività investigativa svolta nella zona di via Principe Oddone e zone limitrofe, per poi essere arrestati in flagrante durante lo scambio di un grosso quantitativo di sostanze stupefacenti nel parcheggio sotterraneo di un supermercato.

Gli investigatori della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Torino hanno accertato che i parcheggi auto dei supermercati della zona Spina erano utilizzati come luogo di scambio della droga: i pusher posteggiavano le rispettive vetture ed entravano nel grande magazzino fingendosi normali clienti, ma mentre acquistavano qualche prodotto si mettevano d'accordo sullo scambio di stupefacente.

Le  indagini hanno consentito di individuare nei pressi del supermercato in cui sono avvenuti gli arresti un alloggio utilizzato dai due come “base”, nel quale sono stati sequestrati 5 chilogrammi di monoacetilmorfina (derivato della morfina), diversi chilogrammi di sostanza da taglio, due presse per confezionare i panetti di droga, bilancini, frullatori (per miscelare lo stupefacente puro alla sostanza da taglio) e materiale vario per la produzione del narcotico. La droga sequestrata nell'appartamento-base dei due ha un valore superiore ai 500mila euro.

Grazie alla visione dei nastri delle telecamere di sorveglianza del parcheggio sotterraneo, che hanno registrato le preliminari manovre di occultamento della droga, i poliziotti hanno individuato un doppiofondo ricavato nella carrozzeria di una delle due autovetture utilizzate dai trafficanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei parcheggi dei supermercati lo scambio della droga: in manette zio e nipote

TorinoToday è in caricamento