menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Kappa Future Festival

Il Kappa Future Festival

Al festival techno scorrono fiumi di droga: 430 consumatori segnalati in prefettura

Spuntano anche dosi di lsd

Fiumi di droga, come di consueto, sono stati sequestrati al Kappa FuturFestival tenutosi nell'ultimo fine settimana, sabato 7 e domenica 8 luglio 2018, al Parco Dora.

L'intervento della guardia di finanza

La guardia di finanza ha sequestrato oltre un chilo di sostanze stupefacenti tra hashish, marijuana, cocaina e ketamina. Tra questi, 270 spinelli già confezionati, dosi di lsd e 330 pastiglie di extasy.

Ben 430 persone che hanno partecipato alla rassegna di musica techno sono state segnalate perché in possesso di stupefacenti; 17 sono state denunciate, una è stata arrestata per spaccio e una, un uomo di nazionalità britannica, è stata denunciata piede libero per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Un centinaio i finanzieri impiegati nell'attività di prevenzione con otto unità cinofile.

L'intervento dei carabinieri

Anche i carabinieri sono stati attivi all'interno del festival con pattugliamenti in borghese. Sono stati squestrati 9,7 grammi di marijuana, 0,3 di hashish, 0,85 di cocaina, 0,4 di mdma e quattro pastiglie di extasy. 

Uno spacciatore che aveva con sé 12 grammi di cocaina, domenicano di 26 anni, è stato arrestato. Aveva eluso i controlli ed era riuscito a infilarsi tra i frequentatori del festival.

L'intervento della municipale

Gli Agenti dei Reparto Commerciale e Operativo Speciale della Polizia Municipale hanno sequestrato nelle zone vicine ai concerti oltre 600 bottiglie di vetro e lattine di bibite vendute abusivamente. Sei i verbali, tutti da 5mila euro l'uno. Anche tre "paninari" e due parcheggiatori abusivi sono stati multati.

L'intervento della Polizia

Nella giornata di sabato 7 luglio, gli agenti di polizia hanno denunciato un ragazzo italiano, residente a Venezia, per possesso di stupefacenti ai fini di spaccio, trovato con 17 dosi di anfetamine, per un peso di 5,3 grammi, e la somma di 575 euro, verosimilmente provento dello spaccio delle ore precedenti.

Nella giornata di domenica 8 luglio, gli uomini della Mobile hanno arresto un ragazzo italiano, residente a Torino, sorpreso a vendere pasticche di ecstasy nelle vicinanze del palco principale. Addosso, nascoste, aveva anche altre pasticche e una dose di cocaina, oltre a 580 euro. Sempre la Mobile, successivamente, ha denunciato un ragazzo italiano di origini maghrebine, residente a Legnano, per detenzione ai fini di spaccio di 5 pasticche di ecstasy.

Gli agenti hanno anche fermato un uomo che cercavadi accedere al festival dall’entrata Vip: addosso aveva alcune dosi di cocaina e 1800 euro in contanti. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di sequestrare 16 grammi di cocaina, 14 di hashish e 5 di marijuana, nonché un bilancino di precisione e la somma di 5.175 euro. L’uomo è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e per ricettazione, essendo stato trovato in possesso di catenine in oro spezzate e di un telefono cellulare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento