Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Corso Novara

Tradita dalle treccine e da un caffè, arrestata turista spagnola

I carabinieri erano stati informati dell'arrivo di un grosso quantitativo di droga alla stazione di Porta Nuova. Avevano un orario, una nazionalità e una descrizione. Dopo un avventuroso pedinamento, la cattura

 

I carabinieri della Compagnia di Torino Mirafiori hanno arrestato una ragazza spagnola per detenzione ai fini di spaccio di quasi 500 grammi di cocaina. Sequestrati otto maxi ovuli di coca nascosti dentro il corpo della donna. I militari hanno saputo dell'arrivo in treno a Torino di un grosso quantitativo di droga trasportato da una turista spagnola con le treccine.
 
L'unica informazione certa era sulle tempistiche: il treno sarebbe arrivato domenica mattina alle 8. I carabinieri, quindi, si sono divisi in squadre e hanno scelto alcuni treni in arrivo a Torino. Hanno fatto i biglietti e sono saliti sui treni qualche stazione prima della fine corsa, con zaini e borsoni per identificare la turista sospetta.
 
Individuate tre donne che corrispondevano alla descrizione, i militari le hanno pedinate. Una è andata via in Metro, una a piedi e la terza in taxi. Le prime due sono state "sganciate" subito aver capito che si trattava di donne italiane. La terza donna è stata seguita a distanza con un altro taxi. Arrivata in Corso Novara, ha ordinato un caffé in spagnolo, dettaglio che l'ha smascherata. La successiva perquisizione ha rivelato che la donna, M. L. A., 22 anni, spagnola, originaria di Santo Domingo, residente a Madrid, aveva nascosti dentro 150mila euro di cocaina.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradita dalle treccine e da un caffè, arrestata turista spagnola

TorinoToday è in caricamento