rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Barriera di Milano / Via Leinì

La droga nascosta nell’amuleto “portafortuna”, ma la buona sorte non è dalla sua parte: arrestato

Agenti del Commissariato Barriera Milano bloccano un pusher

Sono le 3 di notte ed è martedì 8 settembre, gli agenti del Commissariato Barriera Milano, mentre transitano in corso Giulio Cesare, all’altezza di via Palestrina notano un uomo che alla loro vista si ferma e si guarda intorno. Quando si avvicinano per controllarlo, i poliziotti si accorgono che l’uomo nasconde qualcosa in una mano, ma quando gli chiedono di mostrare quanto in suo possesso, l’uomo si dà alla fuga. In via Leinì viene raggiunto e bloccato dopo una colluttazione a seguito della quale un agente resta contuso riportando diverse escoriazioni. 

Dalla perquisizione emerge che il fuggitivo, un senegalese di 34 anni, indossa tre gris-gris (o gri-gri o grigrì) una sorta di amuleto portafortuna. Uno di questi, modificato per eludere un eventuale controllo, presenta un foro utilizzato per far uscire le dosi di stupefacente. I poliziotti appurano poi che l’amuleto contiene 17 dosi di crack, fatto che porta gli agenti ad arrestare il pusher per spaccio, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga nascosta nell’amuleto “portafortuna”, ma la buona sorte non è dalla sua parte: arrestato

TorinoToday è in caricamento