Cronaca

Integratori alimentari, ma di fatto steroidi anabolizzanti e prodotti dopanti: maxi sequestro

Coinvolta, a sua insaputa, una nota catena commerciale

Sequestrate centinaia di compresse vendute come integratori alimentari, ma di fatto contenenti molteplici principi attivi pericolosi. E’ il risultato dell’ultima operazione della Guardia di Finanza di Torino contro gli anabolizzanti.

Le indagini, condotte dai Finanzieri del Gruppo Torino e coordinate dai magistrati del “Pool Tutela del Consumatore” della Procura della Repubblica del capoluogo piemontese, sono iniziate nel 2016 e vede anche coinvolta, a sua insaputa, una nota catena commerciale con decine di negozi sparsi su tutto il territorio nazionale. 

Le analisi, effettuate dal Laboratorio Chimico dell’Agenzia della Dogane e dei Monopoli di Torino, hanno confermato la potenziale pericolosità degli integratori sequestrati, importati per la maggior parte da Spagna ma prodotti in Germania. Questi ultimi paesi europei vedranno alcune delle loro aziende responsabili di fronte all’Autorità Giudiziaria di svariati reati: commercio di sostanze alimentari nocive, frode nell’esercizio del Commercio, falsa indicazione di origine, ricettazione nonché di Produzione e commercio di sostanze dopanti e steroidee. 

Le indagini dei Baschi Verdi torinesi hanno accertato che non si tratta di laboratori clandestini bensì di aziende strutturate all’estero con reti di distribuzione su tutto il territorio nazionale il cui marchio era la garanzia del prodotto e i cui prodotti sono destinati alla inconsapevole collettività. 

Attualmente, gli steroidi utilizzati in ambito sportivo al fine di migliorare le prestazioni sono proibiti dalla commissione medica del Comitato Olimpico Internazionale e sono inclusi nella lista WADA, l’Agenzia che coordina la lotta contro il doping nello sport; l’utilizzo di steroidi anabolizzanti al di fuori del controllo medico espone ad una serie di effetti collaterali tra i quali potenziali disturbi cardiovascolari.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Integratori alimentari, ma di fatto steroidi anabolizzanti e prodotti dopanti: maxi sequestro

TorinoToday è in caricamento