Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca San Salvario

In ginocchio dai Carabinieri denuncia stupro, assolto imputato

L'episodio è relativo allo scorso giugno 2010 quando una donna venne trovata fuori dalla caserma di zona San Salvario in lacrime in ginocchio, dicendo di essere stata stuprata

Lo scorso 2 giugno 2010 una donna aveva sporto denuncia contro un uomo che aveva conosciuto quella notte e che, secondo quanto dichiarato, l'aveva stuprata poco prima. I Carabinieri l'avevano trovato fuori dalla caserma nella zona di San Salvario in ginocchio e in lacrime. Oggi, però, i giudici non hanno creduto alla sua versione dei fatti e hanno assolto il presunto aggressore, un algerino di 36 anni, con la formula "perché il fatto non sussiste" respingendo la richiesta di condanna a sei anni e otto mesi di reclusione formulata dal pubblico ministero Alessandra Provazza. L'uomo è stato immediatamente scarcerato. La difesa dell'imputato, con a capo l'avvocato Antonio Foti, aveva sostenuto che i due avessero avuto un rapporto sessuale consenziente nell'androne di un condominio. Sempre secondo la difesa lei, una donna angolana di 35 anni, avrebbe poi cambiato idea e per giustificare al marito il ritardo del rientro a casa, si era recata in caserma denunciando la violenza. Gli esami effettuati all'ospedale Sant'Anna, non hanno confermato la sua denuncia. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ginocchio dai Carabinieri denuncia stupro, assolto imputato

TorinoToday è in caricamento