Cronaca

Donna ripescata nel fiume Po, non ricorda nulla: è giallo

Una donna è stata salvata dalle acque del Po dai vigili del fuoco, dopo essere stata notata da un passante. Non ricorda come sia caduta in acqua

A notarla è stato un passante, che ha visto il corpo nelle acque del fiume e ha dato l'allarme: così, i vigili del fuoco hanno potuto ripescarla dal fiume.

La vicenda è avvenuta all'altezza del ponte di Sassi. L'uomo ha avvertito i carabinieri, che sono arrivati sul posto assieme ai vigili del fuoco: la donna salvata è di origine tunisina ed ha 66 anni. Le sue condizioni sono apparse gravi, a causa dello stato di ipotermia nel quale si trovava, ed è stata così trasportata al San Giovanni Bosco di Torino, dove per ora è ricoverata in prognosi riservata. Non sembra però in pericolo di vita.

Secondo una prima ricostruzione, la vicenda dovrebbe spiegarsi con un tentativo di suicidio; la donna, però, quando si è svegliata ha detto di non ricordarsi come sia caduta nel Po.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna ripescata nel fiume Po, non ricorda nulla: è giallo

TorinoToday è in caricamento