“Vuole suicidarsi”, la lotta contro il tempo per salvare una donna di 66 anni

I carabinieri di Piscina sono riusciti a salvare E.R. appena in tempo. "Ancora qualche ora e sarebbe morta", hanno detto i medici dell'ospedale di Pinerolo, in cui la donna è ora ricoverata. Ricerche rapide grazie a fortuna e intuito

Se fosse passata qualche ora in più ora probabilmente staremmo parlando della morte di una donna. Invece i carabinieri della stazione di Piscina ce l’hanno fatta a salvare la vita a E.R., 66 anni residente a Piscina, che ha tentato il suicidio allontanandosi da casa in auto e ingerendo un grosso quantitativo di farmaci. 

“Vuole suicidarsi”, era stata la denuncia di una parente della donna dopo che la sessantaseienne aveva detto a un’amica che voleva farla finita. La confessione era stata fatta al telefono e proprio grazie a quella chiamata per i militari dell’Arma è stato possibile capire dove fosse stato agganciato il segnale: si trovava nell’ampia zona del Val Chisone. Le ricerche della Fiat 500 della donna sono iniziate subito e la fortuna, mista all’intuito, ha portato i carabinieri in Val Troncea (tra Pragelato e Sestriere) e poco dopo hanno trovato la vettura vicino a un torrente.

La donna era chiusa dentro la Fiat 500 e non dava segni di vita. I carabinieri hanno rotto il finestrino e praticato un massaggio cardiaco in attesa che arrivasse l’ambulanza medicalizzata sul posto. Poi E.R. è stata trasportata all’ospedale Agnelli di Pinerolo e salvata dai medici che, però, hanno sottolineato come sarebbero bastate ancora poche ore e non ci sarebbe stato più nulla da fare: “Ancora poche ore e la donna sarebbe morta”.

All’interno della vettura i carabinieri hanno trovato diverse scatole di farmaci, soprattutto antidepressivi, vuote. La donna, come anticipato all’amica, aveva tentato di togliersi la vita ingerendone un gran quantitativo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio da favola per Cristina Chiabotto e Marco Roscio: la festa alla Reggia

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Ragazzo di 18 anni si butta dal quarto piano, è gravissimo

  • Trovato cadavere in casa, accertamenti in corso

  • Addio a Giuseppe, il papà con la passione della auto storiche, e alla figlia Nicole

Torna su
TorinoToday è in caricamento