Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca San Benigno Canavese

Si risveglia legata in auto. Giallo a San Benigno Canavese

Una donna di 30 anni si è risvegliata legata all'interno della propria auto in aperta campagna senza sapere il perché e per mano di chi. I carabinieri stanno tentando di risolvere il giallo. La donna non ha subito violenze

Una storia che sembra l'inizio di un film e invece è realtà. Questa mattina a San Benigno Canavese, intorno alle 10, una donna ritrovata in aperta campagna legata al posto di guida della sua auto, una Fiat Idea. La trentenne era stata immobilizzata con un foulard cha la tratteneva alla portiera e al freno a mano.

Ai carabinieri di Chivasso ha raccontato di non sapere come mai fosse lì immobilizzata e per mano di chi. Ha detto di essere stata aggredita alle spalle appena giunta al posto di lavoro, un centro commerciale di Settimo, e di aver perso i sensi e di essersi svegliata legata sulla sua auto in aperta campagna.


Gli agenti stanno accertando il racconto della donna, mentre quest'ultima è stata trasportata in ospedale per accertare se ci siano segni di violenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si risveglia legata in auto. Giallo a San Benigno Canavese

TorinoToday è in caricamento