"Vincere curando la cura", la lotteria per riqualificare l'ospedale Sant'Anna

Grazie ai fondi ed ai contributi della Fondazione Medicina a Misura di Donna il Sant'Anna presenta nuovi piani di ristrutturazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Dopo la riapertura a dicembre del ristrutturato ingresso storico dell’Ospedale Sant'Anna, vengono presentati nuovi risultati e future progettualità in occasione dell’estrazione dei premi della lotteria “Curare la cura”, che ha disseminato nella comunità il messaggio della salute per il bene comune. 170 i premi donati da generose aziende e privati. Oltre 10 mila sono le persone che hanno accolto l’invito.

I fondi contribuiranno a finanziare il secondo intervento strutturale in Ospedale condotto dalla Fondazione Medicina a Misura di Donna Onlus: la trasformazione, urgente, quanto indispensabile dell’area di accesso ai Servizi di Preservazione della Fertilità per Pazienti Oncologiche e di Radioterapia del S. Anna di Torino.

Nell’atrio dell’Ospedale, recentemente ristrutturato a cura della Fondazione, sono state installate le porte antincendio, tagliafuoco in cristallo, fornite a prezzo di costo dall’azienda Cristal King. Un intervento economicamente importante realizzato dalla nostra Fondazione, grazie ad un dono di Mariella De Paoli Vaccarino, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino.

"E’ motivo di grande orgoglio vedere come la professionalità e la passione messe a disposizione dalla Fondazione Medicina a Misura di Donna abbiano velocemente portato a così tanti e concreti risultati - afferma l'assessore regionale alla Cultura e Politiche Giovanili Coppola -. Non posso che rendere omaggio e merito all’impegno della Fondazione affinché gli ospedali siano sempre più luoghi di accoglienza e cura confortevoli. Il lavoro di questi anni ha dimostrato che portare cultura e arte nelle strutture ospedaliere non solo aiuta a diminuire le distanze tra ospedali e pazienti, ma stimola la partecipazione di tutta la collettività a favore del bene comune".

L'estrazione dei premi avverrà il 5 maggio dalle ore 9.30 nell'Aula Dellepiane, in via Vnetimiglia 3, all'Ospedale Sant'Anna di Torino.

Torna su
TorinoToday è in caricamento