Cronaca

Donazione organi, la propria volontà anche all'anagrafe comunale

Dichiarare la volontà di donare gli organi direttamente al momento del rilascio o del rinnovo della carta d'identità. Questa è la direzione presa dal Comune di Torino dopo l'approvazione di due mozioni al riguardo

Nell'ultima seduta del Consiglio comunale sono state approvate all'unanimità due mozioni per promuovere la donazione degli organi. 

Entrambe le mozioni chiedono che sia formato il personale delle anagrafi cittadine e siano adeguati i software informatici affinché i cittadini, in occasione del rilascio o rinnovando la carta d'identità, possano, se lo vogliono, dichiarare la propria volontà di donare gli organi e di fare in modo che i dati vengano trasmessi al Sistema Informativo Trapianti.

Le prime firmatarie dei due documenti sono la consigliera Chiara Appendino e Laura Onofri. Quest'ultima, nella sua mozione, ha anche chiesto che sia promossa ulteriormente la sensibilizzazione dei cittadini sull’argomento con materiale divulgativo e campagne d’informazione.

Durante il dibattimento è intervenuto anche il sindaco Piero Fassino, il quale, in qualità di presidente dell'Anci, ha sottolineato che è già stato sottoscritto un protocollo in tal senso con il Ministero della Salute e che sono già state avviate le procedure per raccogliere le dichiarazioni di volontà sulla donazioni di organi in occasione del rilascio o rinnovo della carta di identità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione organi, la propria volontà anche all'anagrafe comunale

TorinoToday è in caricamento