Cronaca San Salvario / Via Oddino Morgari

Una donazione di 1000 euro per la biblioteca a rischio chiusura

La serata benefica in favore della Shahrazad si è conclusa con un gran successo. Soddisfazione anche da parte del presidente della circoscrizione Otto

I cittadini tornano a battagliare per le sorti della loro biblioteca di quartiere. Un grande successo lo ha ottenuto la serata organizzata alla casa del Quartiere di via Morgari in sostegno della biblioteca Shahrazad, oggi a forte rischio chiusura. All'evento benefico hanno partecipato oltre 400 persone che hanno consentito agli organizzatori di raccogliere una cifra significativa, poco più di mille euro che verranno devoluti in sostegno del punto prestito di via Madama Cristina 41.

Alla serata, aperta dalla responsabile dei volontari Adriana Ansaldi, hanno preso parte anche scrittori e politici del calibro di Bruno Gambarotta, Amara Lakhous, Alessandra Montrucchio, Paolo Ferrero, Antonietta Macciocu e Sara Marconi. I partecipanti hanno raccontato il loro rapporto e i loro ricordi con le biblioteche e le librerie di famiglia. Alla fine della serata il responsabile delle librerie civiche della Città di Torino Paolo Messina ha poi dichiarato “Farò il possibile perché il progetto della biblioteca di San Salvario possa continuare ad esistere”.

Notizia che sta facendo tirare un sospiro di sollievo ai molti cittadini di San Salvario che usufruiscono quotidianamente degli spazi offerti dalla Shahrazad. “Per noi quella biblioteca è quasi un'istituzione – raccontano alcuni dei benefattori -. Non è la prima volta che ci organizziamo per offrire un aiuto economico. Siamo disposti a tutto pur di salvarla, la battaglia è appena iniziata e non vogliamo che l'amministrazione comunale ci lasci da soli”.

Soddisfatto per l'ottimo risultato anche il presidente della circoscrizione Otto Mario Cornelio Levi. “Sono estremamente favorevole a questo genere di iniziative istituite per il bene del nostro quartiere – dichiara Levi che aggiunge -. Oggi il contributo pubblico non è più sufficiente per aiutare la Shahrazad. Serve che tutte le associazioni, e magari anche i privati, si adoperino per raccogliere più fondi possibili e per aiutare il punto prestito che ha sede in via Madama Cristina”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una donazione di 1000 euro per la biblioteca a rischio chiusura

TorinoToday è in caricamento