Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Falchera / Via Cavagnolo

Temperamatite e album da disegno storici alla scuola elementare di via Cavagnolo

Un noto coiffeur di Barriera di Milano ha regalato alcuni degli oggetti più importanti della sua collezione al museo della elementare di via Cavagnolo

QUARTIERE PIETRA ALTA - Un regalo gradito, forse inaspettato. Figlio della crisi e della mancanza di risorse delle scuole statali. Così un parrucchiere di corso Giulio Cesare ha deciso di omaggiare dei bambini portando loro in dono degli oggetti che dire vecchi è dire poco. Parliamo di temperamatite buffi e colorati risalenti addirittura alla seconda guerra mondiale, album da disegno e vecchi cestini da merenda. Di quelli che si usavano una volta per fare i pic-nic, tanto per intenderci.

La passione per il collezionismo ha portato così Adriano Onofrio Barbieri, consigliere in circoscrizione Sei e noto coiffeur di Barriera di Milano, a donare numerosi oggetti di natura scolastica al museo della scuola elementare XXV Aprile con sede in via Cavagnolo, inaugurato appena un anno fa.

Si parla di quaderni e penne raccolte in giro per i mercatini della provincia di Torino. Nel pacchetto donazione figurano i pennini, l’inchiostro, un pallottoliere, temperamatite, quaderni, album da disegno, portamatite e portapenne. Preziosi manufatti finiti nelle mani dei bambini del quartiere Pietra Alta. “Quando si è aperta l’opportunità di offrire un po’ del mio passato a dei giovani studenti non ci ho pensato due volte – dichiara con un pizzico di commozione il coiffeur Barbieri -. Ho raccolto centinaia di pezzi negli ultimi anni, girando per tutto il Piemonte, e ho deciso di regalarne alcuni agli alunni della nostra circoscrizione. E spero arricchiscano ancora di più il territorio”.

Un regalo che ha soddisfatto anche Ivan Re, il preside della elementare XXV Aprile e la maestra Elena che da dodici mesi si occupa della gestione delle risorse del museo scolastico. ”Il museo all’interno di quel complesso ha un valore, per noi, davvero speciale – dichiara entusiasta la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli – Porta l’istituto ad aprirsi verso l’esterno e ne fa qualcosa di vivo e non solo una semplice esposizione. Un legame tra il territorio e il nostro centro civico che ci auguriamo possa durare anche per i prossimi anni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temperamatite e album da disegno storici alla scuola elementare di via Cavagnolo

TorinoToday è in caricamento