Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Ai domiciliari per le escandescenze in ospedale, se la prende con i vicini: finisce in carcere

Aggressione nella notte

immagine di repertorio

A giugno e luglio aveva fatto parlare di sé per le aggressioni al personale e le devastazioni del pronto soccorso dell'ospedale di Cuorgné. Nella notte di ieri, venerdì 21 agosto, l'uomo, un 25enne italiano residente in paese, si è fatto nuovamente arrestare poiché, benché fosse sottoposto agli arresti domiciliari, è uscito di casa armato di coltello e ha minacciato una giovane coppia di vicini di casa tentando di introdursi nel loro appartamento e danneggiandone la porta d’ingresso.

I carabinieri dela stazione cittadina sono intervenuti sul posto per fermarlo e nel primo pomeriggio successivo sono venuti a prelevarlo e a portarlo nel carcere di Ivrea poiché il giudice, visto quanto aveva combinato qualche ora prima, aveva disposto un aggravamento della misura cautelare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per le escandescenze in ospedale, se la prende con i vicini: finisce in carcere

TorinoToday è in caricamento