menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Con un morso stacca un pezzo di dito a un poliziotto, l'aggressore verrà espulso

Ora è in carcere. Rigettata la richiesta di protezione internazionale 

Martedì 21 maggio un pregiudicato nigeriano di 23 anni ha aggredito un agente di polizia nel corso di un’attività di fotosegnalamento e gli ha staccato a morsi il polpastrello del dito anulare della mano sinistra

Immediata è stata la reazione delle Istituzioni. L’Autorità Giudiziaria ha tempestivamente convalidato l’arresto del nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, disponendo la misura cautelare della custodia in carcere. Lì è stato ascoltato dalla competente Commissione per il riconoscimento della protezione internazionale del richiedente asilo.

A 48 ore dall’aggressione, la Commissione Territoriale ha rigettato la richiesta di protezione internazionale del nigeriano che verrà espulso dal territorio nazionale in attuazione del Decreto Sicurezza (c.d. Decreto Salvini), che consente di allontanare i richiedenti asilo che commettono reati contro l’ordine e la sicurezza pubblica e non hanno più diritto alla protezione. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento