Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Leinì

Vandali minori devastano il centro sportivo: "Abbiamo agito per noia"

Uno dei responsabili è recidivo: lo scorso anno aveva incendiato, insieme ad altri vandali, il parco San Valentino di Leinì. I minori sono stati fermati dai carabinieri

Hanno agito per noia tre studenti minorenni, tra i 14 e i 17 anni, responsabili di aver devastato - insieme ad altri sette ragazzini non imputabili tra i 10 e i 14 anni - il centro sportivo "Cittadella dello sport" di via Volpiano, a Leinì.

Il gruppo di vandali ha danneggiato, oltre alla recinzione metallica, 4 porte, 4 lampade, 4 estintori e spaccato un televisore. Tra i giovani fermati dai carabinieri della Stazione di Leinì, c'è anche un ragazzino già conosciuto alle foze dell'ordine poichè responsabile - insieme ad altri complici - di un incendio al parco giochi di Leinì, avvenuto il 19 luglio del 2014. Nell'occorso il gruppo di vandali aveva distrutto le giostre dei bambini del parco San Valentino: i carabinieri avevano identificato e denunciato tre minorenni.

Ora, i tre studenti minori che hanno devastato il centro sportivo "Cittadella dello sport", dovranno rispondere di danneggiamento aggravato in concorso e invasione di terreni ed edifici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali minori devastano il centro sportivo: "Abbiamo agito per noia"

TorinoToday è in caricamento