Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Caldo e umidità a Torino favoriscono le zanzare: come prevenire la diffusione dei fastidiosi insetti

Dal Comune di Torino una serie di consigli e disposizioni per contrastare i disagi provocati da zanzare e zanzare tigri

Anche per l’estate 2017, come dal 2000 a oggi, arriva l’ordinanza del Comune di Torino per contrastare la diffusione delle zanzare sul territorio urbano, nell’ottica di prevenzione dagli insetti e dalle loro punture.

Per impedire la proliferazione delle zanzare in città e in particolare della zanzara tigre e in preparazione della stagione estiva, il Comune disciplina i comportamenti che tutti devono tenere per impedire la diffusione dell'insetto. Il progetto comunicato dal municipio, e finanziato al 50% dalla Regione Piemonte, è conseguente ai monitoraggi degli anni scorsi sulla Aedes albopictus (nome scientifico della zanzara tigre).

Cosa fare per impedire la diffusione dell'insetto

Tra i suggerimenti, le disposizioni e i consigli inseriti nell’ordinanza anti zanzare compaiono diverse misure da adottare in tutta Torino: non abbandonare all’aperto copertoni, bottiglie e oggetti dove si possa raccogliere l’acqua piovana, onde evitare stagni che favoriscono la riproduzione delle larve di insetto; pulire e sistemare per lo stesso motivo tutti i materiali in giardini e spazi aperti di privati; eliminare l’acqua che ristagna nei sottovasi; sostituire frequentemente l’acqua per i fiori nei cimiteri; svuotare almeno ogni due giorni le vaschette dei condizionatori; controllare grondaie e caditoie; svuotare fontane e piscine inutilizzate; effettuare trattamenti larvicidi nei tombini; non accatastare materiale fuori dalle attività commerciali; svuotare e riporre annaffiatoi e secchi; chiudere finestre e varchi da cantine e altri luoghi sotto il livello del suolo che tendono ad allagarsi.

In caso di infestazioni da insetti più pericolosi come la Dengue o la Chikungunya nei pressi di scuole o ospedali, il Comune procederà alla disinfestazione.

Per quanto riguarda le sanzioni a chi sarà colto a trasgredire le regole nell’ordinanza, la multa amministrativa andrà da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro. L’ordinanza completa è consultabile e scaricabile a questo link.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo e umidità a Torino favoriscono le zanzare: come prevenire la diffusione dei fastidiosi insetti

TorinoToday è in caricamento