menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

In nero 21 su 32 componenti dello staff della discoteca: imprenditrice denunciata

Tra i lavoratori anche una ragazza minorenne

Solo pochi mesi fa era stata sorpresa a reclutare, sui social network, lavoratori giovanissimi da impiegare “in nero” in un autolavaggio cittadino. Ora l'imprenditrice ci è ricascata, cambiando il settore ma, in sostanza, mantenendo le “consuete” abitudini.

E’ quello che hanno accertato i Finanzieri del Gruppo Torino unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato Lavoro e a personale del Reparto Commerciale della Polizia Municipale in una discoteca in centro città, a due passi da via Roma, gestita appunto dall’imprenditrice.
Sono stati 21 su 32 questa volta i lavoratori “in nero” individuati e impiegati in molteplici mansioni: dal cameriere alla ballerina, dall’addetto alle pubbliche relazioni sino al “buttafuori”, tutti esposti ad elevati rischi in termini di sicurezza e di garanzie assistenziali. Tra i lavoratori, prevalentemente italiani, anche una ragazza minorenne. 

Nel corso del controllo, inoltre, la Polizia Municipale ha rilevato irregolarità anche per quanto riguarda le uscite di sicurezza del locale, risultate non idonee. L’imprenditrice, una 25enne di origine rumena, è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Torino. La donna rischia, inoltre, sanzioni sino a 40.000 euro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento