Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Rivoli

Scoperta una discarica abusiva in un capannone a Rivoli: sequestrate 750 tonnellate di rifiuti

Si indaga sulla provenienza

Una gigantesca discarica abusiva, con 700 tonnellate di rifiuti, è stata scoperta e sequestrata dai carabinieri del nucleo operativo ecologico (Noe) in un capannone di 750 metri quadrati nella zona industriale di Cascine Vica di Rivoli. Si tratta della sede di una ditta di import-export di legnami, priva di qualsiasi autorizzazione alla gestione dei rifiuti.

I militari vi hanno trovato una notevole quantità di rifiuti accatastati senza alcun rispetto per le norme antincendio. Su un lato del capannone sono state trovate decine di ecoballe di rifiuti plastici mescolati a rifiuti tessili impilati fino al soffitto. Sul lato opposto circa c'erano 180 big-bags contenenti granulato plastico derivante dalla triturazione di guaine plastiche.

Spiegano dal Noe: "Proprio quest’ultimo materiale, trattato come un rifiuto, ma propriamente una materia seconda derivante dal trattamento dei cavi metallici, è molto significativo delle estreme difficoltà in cui versa il mercato della plastica derivante dal trattamento dei rifiuti. Infatti il granulato plastico è già un prodotto finale delle operazioni di recupero dei rifiuti e dovrebbe essere reimmesso nel mercato della produzione di plastica, ma i costi affrontati per il trattamento, rendono tale materiale più oneroso delle materie prime vergini assai più convenienti nel circuito produttivo".

Le indagini proseguono per scoprire la provenienza del materiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta una discarica abusiva in un capannone a Rivoli: sequestrate 750 tonnellate di rifiuti

TorinoToday è in caricamento