menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquilini contro i cantieri: "Ascensori e riscaldamento in tilt"

Da via Ghedini è polemica sulle sorti dei lavori del contratto di quartiere. Il comitato di zona attacca l'istituto delle popolari e chiede provvedimenti

I lavori del contratto di quartiere di via Ghedini stanno facendo venire il mal di pancia ai residenti del civico 19. Una delegazione ha deciso di contestare all’Atc i lavori lumaca e i disagi che i condomini starebbero patendo dal 2009. E parliamo di ascensori mal montati, scavi che bloccano le uscite e un riscaldamento che fa le bizze. “Bisogna percorrere quindici scalini a piedi prima di salirci sopra – denuncia uno degli inquilini -. Ma una persona che si muove in carrozzina come deve fare? E anche i lavori nei balconi sono in alto mare”.

Secondo Atc i lavori starebbero rispettando il cronoprogramma. Al momento sono state ultimate le facciate, i tetti e gli ascensori. “Si stanno completando i bagni e le verande e poi si procederà alla sistemazione delle strade” spiegano da corso Dante. Il cantiere chiuderà i battenti nella primavera del 2014. Nell’attesa i residenti sperano di non dover convivere con freddo e gelo. Proprio in questi giorni il Laboratorio Ghedini ha preparato una brochure per spiegare ai residenti come funziona il sistema di riscaldamento. “E’ vero, c'è stato qualche problema – continua Atc -. Ma questo è dovuto al fatto che l'impianto e le tubazioni sono state rifatte”.

Per quanto riguarda gli ascensori i gradini saranno un ricordo. “La pavimentazione del cortile è ancora dissestata perché sarà interessata da lavori che li renderanno accessibili, anche ai disabili” concludono da corso Dante. L'ingresso di via Gallina, infine, rimarrà chiuso perché soggetto al cantiere. Appena l'area sarà in sicurezza i cittadini potranno di nuovo usufruirne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento