menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabili, c’è confusione sulla data di scadenza delle vecchie tessere

Per Regione e Comune terminano il 31 gennaio, secondo GTT il 31 marzo. Per il rilascio delle nuove tessere si deve pagare 15 euro

C’è confusione attorno al destino delle vecchie tessere di libera circolazione a favore dei diversamente abili, le cosiddette “tessere gialle”, che saranno sostituite con le nuove Smart Bip Card.

La deliberazione regionale del 31 luglio scorso dice chiaramente che la validità delle vecchie tessere cesserà il 1 febbraio 2016 e, quindi, che i disabili potranno utilizzarle fino al giorno prima, vale a dire fino al 31 gennaio.
 
Non solo, dal sito della Regione si precisa che coloro che dovranno presentare richiesta di rilascio della nuova tessera – compilando la richiesta online o in forma cartacea – avranno tempo fino al 15 dicembre 2015 e dovranno pagare 15 euro.

GTT fornisce invece scadenze diverse: dal sito emerge infatti come per le domande c’è tempo fino al 31 gennaio e che la scadenza delle vecchie tessere gialle è fissata al 31 marzo, con tanto di correzioni tra parentesi delle vecchie date del 15 dicembre e del 31 gennaio.

Sulla stessa linea della Regione è invece il Comune di Torino, che tramite il servizio Informa disAbile ristabilisce le date del 15 dicembre come termine ultimo per il rilascio della procedura e del 31 gennaio come ultimo giorno di validità delle vecchie tessere.

Per quanto riguarda i beneficiari, avranno diritto al rilascio della tessera i ciechi assoluti e i ciechi ventesimisti, i sordomuti, i grandi invalidi, i disabili con percentuale di invalidità pari o superiore al 67%, i minori invalidi e gli over 65 con difficoltà persistenti nello svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età che risulti dalla certificazione della Commissione Sanitaria. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento