Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Viale Buridani

Disabile fu obbligato a mimare atti sessuali, condannati due componenti del branco

Il giudice infligge pene fino a quattro anni e mezzo. Altre due persone sono ricercate per l'episodio, che avvenne a Venaria Reale

immagine di repertorio

Due condanne a quattro anni e mezzo e a tre anni e mezzo per Roberto Gallo e Antonio Ferro, due giovani di Venaria Reale che nella primavera 2015 sequestrarono un disabile psichico di 56 anni, cieco da un occhio, e lo obbligarono a mimare atti sessuali con un albero, sotto la minaccia "altrimenti ti accechiamo anche l'altro".

La sentenza è stata pronunciata lunedì 12 dicembre dal giudice monocratico di Ivrea, Ombretta Vanini, che ha accolto quasi in toto l'impostazione del pm Chiara Molinari, che aveva definito quanto commesso dai due ragazzi, un 24enne e un 28enne, "ben più di uno scherzo o di una bravata".

Altri due componenti del branco devono ancora essere identificati. Per tutti l'accusa è di sequestro di persona e violenza privata con l’aggravante di essere stati commessi ai danni di una persona affetta da handicap.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabile fu obbligato a mimare atti sessuali, condannati due componenti del branco

TorinoToday è in caricamento