I diritti umani nella Giornata della Pace

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Lo scorso sabato, in occasione del 21 settembre, Giornata Internazionale della Pace, un gruppo di ragazzi dell'Associazione AMECE (Association maison d'enfant pour la culture ed l'éducation) di Torino promuoveva la campagna Gioventù per i Diritti Umani andando in giro per i mercati, nei negozi, nelle piazze e leggendo alle persone i loro Diritti e Doveri, tratti dai 30 articoli della Dichiarazione Universale.

Giovanissimi cittadini italiani, nati a Torino da genitori venuti Nord Africa hanno dato esempio di notevole maturità sorprendendo moltissimi adulti che tra l'altro si sono resi conto di non conoscere affatto i loro stessi diritti.

Presso la sede della Chiesa di Scientology di via Villar 2 è stata inoltre presentata la rivista "In che modo aiutiamo" che contiene una rassegna di programmi umanitari a livello internazionale volti alla divulgazione ed educazione sui Diritti Umani.

Torna su
TorinoToday è in caricamento