Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Padova

Gli negano il rimborso del ticket, minaccia la direttrice dell'Agenzia delle Entrate

Aveva un coltello nascosto nello zainetto e lo ha tirato fuori quando gli è stato negato il rimborso del ticket sanitario. Prima di far male a qualcuno è scappato: arrestato poco dopo

Poteva finire in tragedia il gesto di un uomo di 38 anni che questo pomeriggio si è recato negli uffici dell'Agenzia delle Entrate di Torino armato di un coltello. Lo aveva nascosto all'interno di uno zainetto. Il trentottenne lamentava il mancato rimborso di ticket sanitari e, quando la direttrice della filiale ha respinto le sue richieste, ha tirato fuori l'arma minacciandola.

Dopo aver compiuto il gesto folle, senza aver ferito comunque alcuna persona, l'uomo si è allontanato dagli uffici ma è stato fermato poco dopo, individuato grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza.

"Si è creata purtroppo una visione distorta della realtà che identifica nell'Agenzia delle Entrate un soggetto ostile ai cittadini", ha commentato Rossella Orlandi, la direttrice regionale dell'ente. "Il rimborso di un ticket sanitario non è neppure di nostra competenza", ha sottolineato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli negano il rimborso del ticket, minaccia la direttrice dell'Agenzia delle Entrate

TorinoToday è in caricamento