Cronaca Piazza Castello

Terzo giorno di sciopero dei Forconi: ancora blocchi e strade occupate

Terzo giorno della protesta dei Forconi in città e provincia, dove anche per oggi sono annunciati presidi e blocchi stradali

Inizia un nuovo giorno e altri blocchi e manifestazioni sono attesi nel capoluogo piemontese e nella prima cintura. Non si arresta ancora la protesta dei Forconi nelle città italiane e Torino resta uno dei luoghi in cui questa si fa maggiormente sentire. Il presidio di piazza Derna è stato sgomberato dalla Polizia. A Grugliasco, nonostante la protesta di 200 persone, i camion hanno potuto caricare regolarmente frutta e verdura.

VIDEO | MANIFESTANTI A LE GRU: "DOVETE CHIUDERE TUTTI" >>

VIDEO | MC DONALD DI PIAZZA CASTELLO COSTRETTO A CHIUDERE >>

I presidi anche nella giornata di ieri hanno provocato rallentamenti in molte zone della città. Ma le 24 ore appena trascorse verranno ricordate soprattutto per la chiusura forzata di negozi e supermercati avvenuta al grido di "noi non siamo delinquenti" e "dovete chiudere".

La giornata di oggi potrebbe essere quella con più disagi. A Roma si vota la fiducia al capo del Governo Enrico Letta e i Forconi non saranno a Roma a protestare, ma lo faranno dalle piazze cittadine. Su questo il 'coordinamento nazionale 9 dicembre' è stato chiaro: "Non è ancora il momento di andare a Roma, bisogna aspettare qualche giorno ancora - si legge sul web -. Facciamo bollire l'acqua, pazientate".

OSTACOLATA L'APERTURA DI BANCHI E NEGOZI IN C.SO SVIZZERA >>

LA GIORNATA DI OGGI - Come al solito non ci sono notizie ufficiali di quello che avverrà. Secondo fonti attendibili comunque i manifestanti partiranno ancora una volta verso diverse zone della città: piazza Statuto, corso Francia, piazza Bernini, piazza Adriano e corso Vittorio Emanuele II dovrebbero essere le strade cittadine in cui la viabilità sarà rallentata. I manifestanti dovrebbero marciare occupando la carreggiata e lasciando comunque una corsia libera per far passare le auto. Obiettivi anche oggi potrebbero essere Equitalia e la stazione ferroviaria di Porta Nuova.

La giornata sui social

Diretta:

ORE 18.15: Piazza Castello, lancio di bottiglie davanti alla Regione (NOTIZIA)

ORE 17.45: Piazza Castello, i manifestanti in piazza, in via Po accolti a secchiate (NOTIZIA)

ORE 17.20: Piazza Vittorio Veneto: i manifestanti sono radunati in piazza

ORE 15.00: Piazza Pitagora bloccata, si attende un comizio

ORE 12.35: bloccato corso Regina Margherita, la più importante arteria della città, all'altezza dei Giardini Reali. E' stato anche fatto scoppiare un grosso petardo. Corteo di studenti si sta dirigendo verso la tangenziale.

IN MATTINATA: Aperti i mercati della Crocetta, di via Baltimora e di piazza Benefica (NOTIZIA)

ORE 11.32: uno speaker dei Forconi davanti la sede della Regione Piemonte ha lanciato l'appello "applaudire la polizia perché loro sono con noi e sono cittadini come noi. La nostra manifestazione è contro questi politici. Noi manifesteremo ad oltranza perché abbiamo pazienza. E prima o poi loro si decideranno a scendere". La Questura ha liberato la sede stradale dell'ingresso sud di Orbassano, sulla tangenziale di Torino, dove alcuni manifestanti avevano messo di traverso degli automezzi bloccando la circolazione.

ORE 11.15: intervento della Polizia presso l’ingresso sud dell’Interporto di Orbassano, dove una ventina di manifestanti avevano messo di traverso alcuni mezzi rallentando e bloccando la circolazione stradale. La criticità è stata risolta.

ORE 10.50: stazione metro di Porta Nuova chiusa, i treni saltano direttamente la fermata. Probabile che sia stata presa la decisione visto che i manifestanti si trovano nei pressi della stazione

ORE 10.20: alla protesta dei Forconi si sono uniti diversi studenti, la marcia prosegue per le vie del centro, con i manifestanti che si spostano verso via Cernaia.

ORE 10.00: alcune decine di persone si sono radunate davanti il Palazzo della Regione in piazza Castello. LA NOTIZIA >>

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzo giorno di sciopero dei Forconi: ancora blocchi e strade occupate

TorinoToday è in caricamento