Cronaca

I medici gli danno un antidolorifico e lo dimettono; dopo muore per infarto

Il presunto caso di malasanità all'ospedale di Cuorgnè. Un imprenditore edile di Oglianico si era recato in ospedale per un problema ortopedico; gli era stato somministrato un antidolorifico, ma poco dopo è morto di infarto

E' stato dimesso dal pronto soccorso dell'ospedale di Cuorgnè, ma poco dopo è morto per infarto. Vittima del nuovo presunto caso di malasanità un imprenditore edile di 45 anni di Oglianico (Torino).

L'uomo si era recato in ospedale per un problema ortopedico, per il quale gli era stato somministrato un normale antidolorifico.

Deceduto lo scorso martedì, sul suo corpo sarà effettuato l'esame necroscopico disposto dallo stesso ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I medici gli danno un antidolorifico e lo dimettono; dopo muore per infarto

TorinoToday è in caricamento