Dalla Regione, dieci nuovi tram per Torino entro i prossimi tre anni

Il totale dell’investimento è pari a circa 27 milioni che saranno coperti dalla Regione e Gtt

Dieci nuovi tram entreranno in servizio a Torino a seguito dell’investimento messo a disposizione dalla Regione Piemonte su fondi del Ministero dei Trasporti. Il totale dell’investimento è pari a circa 27 milioni che saranno coperti in confinanziamento tra la Regione stessa e Gtt. Ognuna delle parti contribuirà quindi per circa 13,5 milioni.

A questo scopo, nel CdA Gtt di lunedì 13 marzo sarà discussa una delibera per l’avvio di una gara vincolata al reperimento dei fondi. I nuovi mezzi saranno monodirezionali, dovranno avere una lunghezza di poco superiore ai 25 metri e dovranno essere in grado di trasportare circa 150 passeggeri.

“Un importante risultato – ha commentato l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, Francesco Balocco – che porterà benefici significativi al sistema metropolitano, in attesa di ulteriori fondi per l’acquisto di materiale rotabile che arriveranno dall’allocazione di fondi FSC”. In questo modo il parco tram di Torino supererà le 200 unità. “Si tratta di una risposta importante alle richieste dell’utenza e un contributo significativo anche alla lotta all’inquinamento - spiega Walter Ceresa, presidente e amministratore delegato Gtt - L’azienda si impegnerà al massimo per realizzare un bando di gara che porti all’acquisto del miglior prodotto possibile sul mercato”.

Si stima che i nuovi mezzi possano entrare in servizio entro i prossimi 3 anni. Soddisfazione è stata espressa dal Comune di Torino. “Valuteremo in seguito come utilizzare questi nuovi tram: – ha spiegato l’assessore ai Trasporti Maria Lapietra - se per sostituire i mezzi più vecchi o per aumentare la frequenza dei passaggi o al posto di linee di bus. Complessivamente migliorerà l’accessibilità delle linee tranviarie, altro aspetto per noi molto importante”.

Attualmente le linee tram sono 8 (3, 4, 6, 9, 10, 13, 15, 16), gestite con tre principali tipologie di vetture: la cosiddetta serie 2.800 (le vetture gialle), la serie 5.000 (vetture degli anni ’90) e la serie 6.000 (in servizio sulla linea 4 e sulla 10, a partire dall’inizio degli anni 2000, e sulla linea 6).

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento