"Dico no alla droga" parla anche in francese

I volontari hanno riscontrato questa esigenza a seguito di numerose richieste da parte di studenti provenienti dalla Tunisia o dal Marocco che vogliono informare i loro coetanei che non hanno ancora familiarità con la lingua italiana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Torino: la sezione torinese di Dico NO alla Droga, Dico Sì alla Vita, campagna internazionale che prende spunto dalle ricerche svolte dal filosofo L. Ron Hubbard, propone e divulga opuscoli e documentari educativi dedicati alla prevenzione anche in lingua francese.

I volontari hanno riscontrato questa esigenza a seguito di numerose richieste da parte di studenti provenienti dalla Tunisia o dal Marocco che vogliono informare i loro coetanei che non hanno ancora familiarità con la lingua italiana.

Le frequenti distribuzioni in Valle d'Aosta o nelle località montane hanno inoltre portato i volontari a valicare il confine e a distribuire opuscoli anche nei paesi frontalieri transalpini.

Giovedì 28 agosto i volontari tornano a Torino in Zona Centro per consegnare i libretti agli esercizi commerciali più frequentati e che sono ormai un punto fisso di distribuzione.

Presso la Chiesa di Scientology, in via Villar 2 è possibile richiedere il kit educativo gratuito completo di piano di lezioni, documentario su DVD e libretti informativi specifici per prevenire i danni causati da tutti i tipi di droga maggiormente utilizzati.

Torna su
TorinoToday è in caricamento