Vallette: un altro tentativo di suicidio, detenuto salvato dagli agenti

Un detenuto del carcere Vallette di Torino ha tentato il suicidio questa sera ingerendo candeggina, alcol e shampoo. L'uomo è stato salvato dall'intervento della polizia penitenziaria, che ha allertato il 118

Dopo il suicidio verificatosi nel carcere delle Vallette l'ultimo giorno del 2011, in cui un detenuto romeno di 37 anni si è impiccato, si è rischiato il bis nella tarda serata di ieri. Un altro recluso, sempre delle Vallette, ha ingerito candeggina, alcol e shampoo. L'uomo, di 37 anni e di nazionalità marocchina, è stato salvato dall'intervento della polizia penitenziaria, che ha allertato il 118. Ora è ricoverato in osservazione all'ospedale Maria Vittoria, dove ha ricevuto le prime cure. La scoperta del tentativo di suicidio è avvenuta verso le 20.30, all'interno del padiglione B del carcere.

"Questa volta - commenta Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp - è andata bene. Ma come poliziotti penitenziari siamo stanchi di stare continuamente sul chi vive, in 206 istituti penitenziari, per 68 mila detenuti e per 365 giorni all'anno. O si assumono misure immediate e risolutive o saremo presto in piazza contro l'inefficienza della politica e l'indifferenza del governo". (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento