Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Vallette

Vallette, detenuto devasta la sua cella e aggredisce gli agenti

L'uomo, in carcere per concorso in omicidio, ha aggredito alcuni agenti di polizia penitenziaria. Leo Beneduci (Osapp): "Disagio derivante dall'arrivo della calura estiva"

Un uomo di nazionalità marocchina, di 32 anni, detenuto al carcere delle Vallette di Torino per concorso in omicidio, ha devastato la sua cella ed ha aggredito alcuni agenti di polizia penitenziaria danneggiandone le uniformi e provocando loro contusioni nella giornata di ieri.


I poliziotti sono riusciti non senza difficoltà a riportare la situazione alla calma. "Quanto è accaduto - commenta Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, Sindacato autonomo di polizia penitenziaria - è segno, oltre che del disagio derivante dall'arrivo della calura estiva, anche dell'assenza dei provvedimenti governativi che inevitabilmente ricadono sulla polizia penitenziaria e sui contribuenti, costretti a ripagare con le tasse le spese dei danni alle infrastrutture penitenziarie". (ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vallette, detenuto devasta la sua cella e aggredisce gli agenti

TorinoToday è in caricamento