Detenuto in permesso premio non rientra, è evasione

In carcere per rapina

immagine di repertorio

Un 32enne croato detenuto nel carcere delle Vallette per rapina è evaso lo scorso 4 dicembre 2017 perché autorizzato alla fruizione del permesso premio di due giorni. Finora tutte le ricerche sono state vane. L'uomo avrebbe finito di scontare la pena il prossimo anno.

"Non si può assistere inermi dinanzi al fenomeno delle carceri colabrodo - dice Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, sindacato di polizia penitenziaria, che ha diffuso la notizia - in cui l'unica occasione certa è quella di darsi alla fuga. Siamo alla deriva istituzionale e questo è inaccettabile, per rispetto delle donne e degli uomini della polizia penitenziaria, degli operatori penitenziari e di coloro che credono nella dignità dell'esecuzione penale che non può avere questi esiti beffardi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Osapp chiede cambiamenti radicali nel panorama carcerario. "L’avvicendamento dei vertici dell'amministrazione - sostiene Beneduci - pare non più prorogabile. Oltre alle interrogazioni il Parlamento dovrebbe istituire una commissione d'inchiesta sull'inefficienza sugli sprechi e sui rischi per la società civile rappresentati dalle attuali carceri italiane. Per una volta nella propria storia l'attuale maggioranza di governo, responsabile dell'attuale dissesto penitenziario per avere designato vertici del sistema non del tutto adeguati all'incarico, si dovrebbe preoccupare degli appartenenti alla polizia penitenziaria e non solo dei detenuti. Il ministro Andrea Orlando risulta assente rispetto alle problematiche che ormai quotidianamente vengono denunciate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento