Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Filadelfia / Piazzale San Gabriele di Gorizia

Derby della Mole, funziona il dispositivo di sicurezza: pochi interventi, un denunciato

Un tifoso granata è venuto a contatto con le forze dell'ordine in piazza San Gabriele da Gorizia: è finito in ospedale ed è accusato di resistenza

Il cordone delle forze dell'ordine in via Tripoli

Ha funzionato il dispositivo di sicurezza messo in campo dalle forze dell'ordine per il derby Torino-Juventus andato in scena nel pomeriggio di ieri, domenica 11 dicembre, allo stadio Grande Torino.

Alla fine il bilancio delle operazioni è stato di un solo denunciato: si tratta di un supporter granata venuto a contatto con la polizia nel corso delle fasi pre-partita e per questo accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Per il resto l'obiettivo di non fare entrare a contatto le due tifoserie è stato raggiunto. In particolare, poliziotti, finanzieri e carabinieri sono riusciti a impedire a un gruppetto di ultras granata di raggiungere piazzale San Gabriele da Gorizia, dove si erano dati appuntamento i Drughi, storici sostenitori juventini. Il gruppetto torinista ha esploso numerosi petardi e ha provato a forzare il cordone, ma è stato respinto. Qui si trovata il tifoso denunciato, che ha anche riportato alcune contusioni ed è stato trasportato all'ospedale Cto per accertamenti.

Qualche tafferuglio è stato stroncato sul nascere dalla polizia in via Filadelfia, davanti allo storico bar Sweet, ritrovo dei granata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby della Mole, funziona il dispositivo di sicurezza: pochi interventi, un denunciato

TorinoToday è in caricamento