Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Corso Palermo

Biciclette e monopattini rubati nascosti all'ultimo piano del palazzo di Torino: scoperto il deposito dei ladri

Fermate due persone

Avevano nascosta in casa refurtiva per un valore d oltre 20.000 euro. Beni come biciclette o computer provento di furti. Un uomo e una donna sono stati fermati per ricettazione. 

L'appartamento, che si è poi rivelato essere un vero e proprio magazzino pieno di oggetti frutto di furti, era situato in coro Novara altezza di corso Palermo. A essere in possesso le chiavi dell'abitazione un cittadino di origine marocchina di 43 anni con precedenti di polizia; complice dell'uomo un 38enne anche questi di origine marocchina. 

Quando i poliziotti sono entrati nell'appartameno hanno trovato un vero e proprio deposito di merce rubata. I poliziotti hanno infatti rinvenuto oltre 20.000 euro di beni provento di furto, in particolare: 7 biciclette, alcune delle quali di ingente valore, 3 monopattini, alcuni pc e navigatori satellitari, fotocamere e videocamere, dispositivi per la lettura digitale e per giocare al computer, diversi telefoni cellulari, una trentina di paia di occhiali da sole, abiti e profumi. 

La refurtiva per la quale era stata presentata regolare denuncia è stata riconsegnata ai legittimi proprietari. I due cittadini marocchini, che hanno precedenti per furto e stupefacenti, sono stati sottoposti a fermo per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biciclette e monopattini rubati nascosti all'ultimo piano del palazzo di Torino: scoperto il deposito dei ladri

TorinoToday è in caricamento