Rivende smartphone rubato alla vittima del furto, denunciato italiano di 35 anni

La vittima del furto ha riconosciuto il proprio cellulare tra la mercanzia del ricettatore, l'ha immobilizato e chiamato la Polizia. L'uomo è stato denunciato anche per false attestazioni

Rivende il cellulare rubato alla vittima del furto e finisce in manette. E' stato denunciato per ricettazione un uomo italiano di 35 anni, responsabile di aver provato a rivendere nel quartiere di San Salvario, smartphone e tablet precedentemente rubati a privati cittadini.

Il reo è stato scoperto grazie alla vittima di un furto, un cittadino senegalese che, trovatosi di fronte al ricettatore, ha esaminato la sua mercanzia e riconosciuto subito il cellulare di sua proprietà. La vittima, infatti, aveva da poco subito un furto nel suo alloggio dal quale erano stati portati via tre cellulari e un pc portatile.

Sceso in via Saluzzo si è trovato di fronte al ricettatore e dopo aver riconosciuto un telefono di sua proprietà ha chiamato la Polizia. Gli agenti, giunti sul posto, hanno fermato il 35enne e lo hanno denunciato anche per false attestazioni, avendo dichiarato una falsa età anagrafica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento