menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sul bus senza mascherina, rivolge sputi e insulti all'autista: denunciato e sanzionato

Il suo cane inoltre, era privo di museruola e guinzaglio

Sul bus senza mascherina e con il cane senza museruola: il passeggero, ripreso dal conducente, inizia a proferire insulti e a molestare gli altri viaggiatori. L’uomo, cittadino italiano ultrasettantenne, era salito in piazza XVIII Dicembre, sul mezzo pubblico senza indossare alcun dispositivo di protezione individuale. L’autista lo ha allora invitato a indossare la mascherina, ma questi si era da subito opposto, accompagnando al suo diniego una serie d’insulti.

Il dipendente Gtt ha quindi provato a calmarlo, non potendo però esimersi dal redarguire il passeggero anche per il cane che aveva al seguito, di taglia media, senza museruola e senza guinzaglio, obbligatori a bordo dei veicoli pubblici. Anche in questo caso, le uniche risposte ottenute dall'uomo sono state una serie di frasi arroganti ed irrispettose. L’autista, dalla propria postazione di guida, ha quindi avvisato i suoi responsabili circa l’impossibilità di portare avanti il servizio.

Nello stesso momento l'uomo si è avvicinato al gabbiotto del conducente, ha sputato contro il vetro divisorio dell’abitacolo al suo indirizzo ed è tornato al proprio posto, accedendosi una sigaretta. Inevitabile la chiamata del dipendente Gtt al 112. Gli operatori del commissariato Centro giunti sul posto hanno quindi bloccato l’ultrasettantenne che nel frattempo, ascoltata la telefonata dell’autista, si era premunito di far indossare il guinzaglio al proprio cane e di abbandonare rapidamente il mezzo.

L’italiano, con numerosi precedenti di Polizia, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e sanzionato amministrativamente per non aver indossato la mascherina protettiva.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento