rotate-mobile
Cronaca Crocetta / Corso Carlo e Nello Rosselli, 90

Spari contro un bus a Torino Crocetta: rintracciata e denunciata una coppia, trovata un'arma

Gesto a causa di un diverbio stradale

I carabinieri hanno rintracciato la coppia ritenuta responsabile di aver sparato contro un autobus della linea 64 Gtt con una pistola ad aria compressa domenica scorsa, 21 novembre 2021, in corso Rosselli a Torino, all'altezza della rotonda di corso Duca degli Abruzzi. La coppia viaggiava su una Peugeot scura, come ha testimoniato una passeggera che ha assistito alla scena. L'episodio aveva provocato il fuggi fuggi delle altre persone a bordo del mezzo pubblico.

Questa mattina, giovedì 25 novembre, i militari della stazione Torino Borgo San Secondo e della nucleo operativo della compagnia Torino San Carlo hanno denunciato per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio un 46enne e una 29enne, residenti a San Damiano d'Asti (Asti). Le perquisizioni a casa e nella loro auto hanno permesso di ritrovare e sequestrare l'arma, con caricatore inserito e priva di tappo rosso, nascosta sotto il cuscino della camera da letto.

Sono stati scoperti anche 1.500 pallini in metallo per armi ad aria compressa, una carabina ad aria compressa e un mirino ottico di precisione. La pistola sequestrata potrebbe essere l’arma utilizzata per sparare contro il bus e per questo verranno fatti degli accertamenti. Le motivazioni del gesto sono da attribuirsi a una lite per motivazioni stradali: la vettura, infatti, era parcheggiata in doppia fila e impediva il passaggio del bus. La lite era scoppiata proprio per questo motivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari contro un bus a Torino Crocetta: rintracciata e denunciata una coppia, trovata un'arma

TorinoToday è in caricamento