Cronaca Caselle Torinese

"Uso la droga per i riti indiani", denunciata donna all'aeroporto di Caselle

Pur trattandosi di sostanze naturali, quelle contenute nel bagaglio della donna proveniente dagli USA sono considerate delle vere e proprie "smart drug". La donna è stata denunciata

Oltre 250 grammi di "droga indiana" contenuta nel bagaglio. E' stata fermata stamane all'aeroporto Sandro Pertini di Caselle una 34enne americana, giunta a Torino da Fargo (USA), via Francoforte.

La donna è stata sorpresa dagli agenti della Guardia di Finanza con 149 grammi di "salvia divinorum" e 110 grammi di "sweetgrass", nota anche per le sue proprietà ansiolitiche e tranquillanti. Pur trattandosi di sostanze naturali, sono considerate delle vere e proprie "smart drug".

Quando il personale delle fiamme gialle ha chiesto delucidazioni in merito, la donna americana si è giustificata dicendo di appartenere ad un gruppo di studiosi degli antichi riti della civiltà indiana. Secondo le sue dichiarazioni, le sostanze sarebbero state acquistate in una riserva del North Dakota al fine di utilizzarle durante riti propiziatori degli indiani d'America.

La donna è stata denunciata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uso la droga per i riti indiani", denunciata donna all'aeroporto di Caselle

TorinoToday è in caricamento