menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Denuncia il furto della sua auto per evitare multa e sequestro: scoperto e (a sua volta) denunciato

Veicolo era senza assicurazione

Per evitare di pagare la multa per l'auto priva di assicurazione ha denunciato un furto mai avvenuto.

L'episodio è avvenuto lo scorso 11 maggio 2018 a Carmagnola, dove una pattuglia della polizia stradale di Mondovì aveva trovato parcheggiato il veicolo in strada.

All'intestatario del veicolo, non presente sul momento, erano stati successivamente notificati la sanzione amministrativa di 849 euro e il sequestro dell'auto nonchè le spese previste per la rimozione.

Alcuni giorni dopo il proprietario dell'auto aveva presentato ricorso sostenendo che l'auto gli fosse stata rubata dal giardino condominiale proprio l'11 maggio, durante una sua assenza da casa. Per il furto subito l'uomo aveva riferito di aver attivato il servizio di emergenza 112, formalizzando la denuncia di furto il giorno seguente.

La stessa polizia stradale di Mondovì, però, ha accertato che l'autovettura, al momento del sequestro, era regolarmente chiusa e che non vi erano segni di effrazione su alcuna serratura. Il personale dipendente dell'azienda davanti a cui l'auto era parcheggiata ha poi riferito che il proprietario era un operaio che lavorava presso la loro sede e che l'11 maggio stava effettuando il proprio turno di lavoro regolarmente, proprio nell'orario del sequestro.

Convocato in comando, a inizio agosto 2018 l'uomo ha ammesso di aver denunciato il furto dell'auto solo per provare a sottrarsi alle sanzioni amministratrive contestategli: è stato denunciato per simulazione di reato, procurato allarme e falso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento