Cronaca San Donato / Via Livorno

Degrado in via Livorno, residenti e commercianti: "Abbiamo paura"

Negozi e locali in zona rischiano di chiudere

I residenti del "basso San Donato" non sono tranquilli. Se fino a poco tempo fa, quest'area poteva considerarsi popolare ma "a modo", oggi non sembrerebbe più essere così. Via Livorno, defilata ma allo stesso tempo a due passi dal centro, sta diventando in particolare la "pietra dello scandalo": perlomeno a detta di chi vive e lavora qui. Gruppetti di persone che sostano fino a tarda notte, fra schiamazzi e urla, davanti alle attività etniche di somministrazione che ormai hanno preso piede; presenza di personaggi "poco raccomandabili" spesso ubriachi che urinano per strada e, qualcuno azzarda, forse anche attività di spaccio, stanno portando all'esasperazione residenti e commercianti.

Schiamazzi, brutte frequentazioni e degrado

Se quest'estate, poco più in là, nel quadrilatero compreso fra via Livorno, corso Gamba, via Costaguta e via Crosato, il problema erano gli schiamazzi fino a notte fonda dei ragazzini sulle passerelle, ora la faccenda sembra essere più seria. Chi ha un'attività commerciale su via Livorno o nelle vie limitrofe, soprattutto quando si tratta di donne, al momento della chiusura, con il calare della sera, ha paura e il rischio, proprio per questo motivo, è che altri negozi, com'è già successo negli ultimi mesi, abbassino definitivamente le serrande. Contribuendo così ad aumentare "l'emorragia" ormai avviata da anni sul territorio urbano: dal 2013 ad oggi sono infatti oltre 3300 le attività commerciali che hanno chiuso a Torino. 

"Fino a qualche tempo fa questa era una zona tranquilla - conferma il titolare di un bar su corso Regina Margherita a pochi passi da via Livorno -: popolare sì, ma nessuno si permetteva di importunare nessuno. Oggi, soprattutto alla sera, cominciamo ad avere paura per le brutte frequentazioni: le donne che in zona hanno un negozio non sono tranquille e stanno già pensando a un trasferimento dell'attività". E poi è un problema di quieto vivere. Chi abita nei palazzi che si affacciano sulla via non riesce a chiudere occhio e con l'arrivo della primavera e dell'estate le cose non sono certo destinate a migliorare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado in via Livorno, residenti e commercianti: "Abbiamo paura"

TorinoToday è in caricamento