menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Degrado e vandali ai giardini ex Italgas, Lavolta: "La situazione è sotto controllo"

Il giardinetto in questione rappresenta l'unico spazio ludico nel strette vicinanze ed è lasciato spesso incolto e libero ad atti di vandalismo

Rifiuti di ogni genere, cartacce, sacchetti di plastica, bottiglie di vetro rotte e strutture ludiche completamente vandalizzate.

E' questa la situazione che imperversa da tempo nel giardinetto pubblico situato negli spazi ex Italgas, nelle strette vicinanze del "Campus Universitario", situazione che i residenti della Circoscrizione 7 hanno denunciato ripetutamente.

Il caso è arrivato oggi in Sala Rossa, oggetto di un'interpellanza presentata dal consigliere Magliano. Il giardinetto in questione rappresenta l'unico spazio ludico nelle strette vicinanze ed è lasciato spesso incolto e libero ad atti di vandalismo. "Il giardinetto è di competenza esclusiva della Circoscrizione - ha detto l'assessore Lavolta -. Purtroppo abbiamo avuto dei ritardi per ciò che riguarda il primo sfalcio dell'erba avvenuto solo nel mese di giugno. I prossimi interventi saranno a metà agosto ed a fine settembre".

Altro problema sollevato riguarda l'area ludica, vandalizzata e divelta, quindi pericolosa per i bambini: "Le aree gioco sono soggette ad un costante controllo visivo, approfondito e funzionale - ha precisato l'assessore -. Dall'ultimo sopralluogo, la struttura risulta in sicurezza".

Così come le aree verdi realizzate in prossimità del Campus Universitario in Lungo Dora Siena. Secondo l'assessore Lavolta, infatti, la situazione pare essere sotto controllo. "Città e Amiat hanno un contratto di servizio per la pulizia dell'area, un'attività a cadenza quadrisettimanale".

Punto focale dell'interpellanza, che risulta, ampiamente soddisfatta dalle risposte dell'assessore Lavolta è rappresentato tuttavia dalle sollecitazioni dei residenti. Il verde pubblico, infatti, non dovrebbe essere curato solo in occasione delle lamentele, ma dovrebbe essere appunto disposto un programma costante che preveda la risistemazione delle aree.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento