Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca via Casio

Rifiuti e tossicodipendenti ad ogni ora: la vergogna dei giardini

Non bastano la sporcizia ed i rifiuti abbandonati in ogni dove. Ora, a rendere pericolosi i giardini di via Carso, anche i tossicodipendenti

Una situazione vergognosa imperversa nei giardini di via Carso, tra via Lancia e via Monginevro. Non bastano rifiuti e sporcizia varia a cui i cittadini, purtroppo, hanno dovuto rassegnarsi. A rendere maggiormente pericolosa la zona, il bivaccare indisturbato di tossicodipendenti che, incuranti dei passanti, prendono a svolgere le loro operazioni a cielo aperto.

A denunciare la situazione, vissuta personalmente, Stefano Bolognesi, il consigliere della Circoscrizione III: "Stavamo facendo un sopralluogo per verificare il degrado dei giardini, quando ci siamo accorti di tre individui che si stavano iniettando presumibilmente delle dosi di eroina" racconta il consigliere. Il problema, già grave nelle ore notturne, diventa insostenibile quando questi episodi si verificano in pieno giorno, sotto gli occhi innocenti di decine di bambini.

Nell'attesa che arrivassero le forze dell'ordine, tuttavia, i tre uomini, accortisi che qualcuno stava riprendendo il tutto, sono fuggiti. Ai militari, giunti sul luogo, non rimasto altro che prendere atto di quanto avvenuto: "Accompagnati dalle Forze Dell’Ordine abbiamo effettuato un sopralluogo dove precedentemente questi personaggi si iniettavano tranquillamente dell’ eroina - afferma Bolognesi - sono state ritrovate almeno 6 o 7 siringhe usate, bottiglie di birre, vino, cartoni e sporcizia varia".

Ora, il consigliere della Circoscrizione III, con le interpellanze del caso, punterà le luci su una questione che si trascina da tempo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti e tossicodipendenti ad ogni ora: la vergogna dei giardini

TorinoToday è in caricamento