Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Mirafiori Sud / parco Piemonte

Il parco Piemonte come una discarica: anche a Natale rimangono i rifiuti

Il vasto parco ai confini di Mirafiori Sud si sta riducendo alla stregua di una discarica. E, in alcune zone, viene usato anche come latrina

Nemmeno le feste di Natale hanno migliorato la situazione del parco Piemonte. Il grande polmone verde che segna il confine tra Mirafiori Sud e Nichelino è da anni ridotto a una specie di discarica a cielo aperto. In totale disprezzo per l’ambiente e senza alcun rispetto per i cittadini che vorrebbero vedere il parco pulito e ben tenuto, i soliti furbetti preferiscono abbandonare i loro rifiuti sotto gli alberi o a bordo dalla vasta area verde.

In alcuni punti, quasi ogni albero ha il suo sacchetto nero appoggiato al tronco. Un’immagine non propriamente idilliaca, e fa una certa tristezza vedere che gli scoiattoli che popolano il parco sono costretti a saltellare tra la spazzatura. Sacchetti neri sono lasciati negli angoli meno frequentati; e, a proposito di zone poco accessibili, l’argine del torrente Sangone, nonostante la pulizia realizzata a più riprese, continua in molti tratti ad essere ingombro di sacchetti e di altri oggetti.

Una questione, quella della pulizia del parco, che va a braccetto con l’altro problema: il campo nomadi di corso Unione Sovietica. Attorno all’area adibita ai rom, infatti, i rifiuti non sono una novità. Ad essi, vanno ad aggiungersi anche alcune sgradite “sorprese”, come la presenza, sui sentieri che portano a lambire il campo, di carta igienica e escrementi vari; tutte “produzioni umane” lasciate in bella vista, approfittando del fatto che il parco in questi giorni di freddo intenso è poco frequentato.

Gli accessi all’area verde sono pochi, ed è impossibile per le automobili introdursi all’interno: ciò nonostante, la situazione del parco Piemonte non è cambiata molto nel corso del tempo. Al di là della necessità di una pulizia costante, è sorprendente come molte persone preferiscano abbandonare con noncuranza i loro rifiuti in un parco. C’è da sperare che, con l’arrivo della primavera, la situazione migliori, e la sporcizia abbandonata a bordo del parco non faccia gridare, come spesso accade, all’allarme ambientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parco Piemonte come una discarica: anche a Natale rimangono i rifiuti

TorinoToday è in caricamento