menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corso Tazzoli: il "parco lineare" trasformato in una selva

L'erba sommerge ogni cosa, aumentando l'immagine di trascuratezza e degrado del parco. Il consigliere Plazzotta: "E' impensabile che questo giardino venga tenuto in questo modo"

Passeggiando per corso Tazzoli, la sensazione che si ha è quella che la foresta pluviale si sia trasferita in questo lembo di Mirafiori. Il “parco lineare” di corso Tazzoli, un grande giardino sorto in seno alle trasformazioni di Urban 2 nel 2004-2005, è sostanzialmente ridotto ad una foresta: l’erba è così alta che sommerge ogni cosa, dalle panchine ai cestini della spazzatura.

La fontana nei pressi di piazza Cattaneo, poi, è priva di acqua corrente, mentre negli angoli rimangono malsane pozzangere acquitrinose.

«Un parco di quel genere viene tenuto come una latrina e una foresta: è un’indecenza – commenta il consigliere della Circoscrizione Due Eugenio Plazzotta – ho presentato un’interrogazione, spero che presto sistemino anche la fontana da tempo ridotta ad una palude».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento