menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I giardini di via Ricaldone

I giardini di via Ricaldone

Degrado e incuria ai giardini torinesi nella zona residenziale di via Ricaldone

L'area verde dell'ex Cascina La Grangia non è mai stata curata da quando è nata, cioè dal 2005. Presto però sarà oggetto di una manutenzione straordinaria del Comune

I giardini tra via Ricaldone e via Gradisca, conosciuti meglio come quelli dell'ex Cascina La Grangia, versano da qualche tempo in uno stato di degrado ormai divenuto allarmante. Erba alta, arredi completamente da sistemare e rifiuti sparsi stanno trasformando quest'area, a forte vocazione residenziale, in una zona caratterizzata da disordine e incuria. I giardini, realizzati attorno all'anno 2005, non sono mai stati oggetto di particolare manutenzione e ora la situazione è diventata preoccupante. E proprio questo argomento è diventato oggetto di un'interpellanza presentata in Consiglio Comunale da Paola Ambrogio (Fratelli d'Italia): "Aree verdi, giardini pubblici e parchi della nostra città hanno un ruolo sociale ed ambientale prezioso - ha dichiarato -: ruolo che va protetto da inerzia amministrativa e da eccessivi tagli alla spesa. L'area in questione necessita di un tempestivo intervento di riqualificazione volto a superare varie criticità con le quali devono fare i conti tutti i giorni, e soprattutto nella bella stagione, famiglie con bambini e anziani".

Ma l'assessore all'Ambiente del Comune di Torino si è dimostrato subito collaborativo e disponibile a risolvere le problematiche dei giardini dell'ex Cascina La Grangia. " Sono d'accordo con la consigliera Ambrogio - ha risposto prontamente Enzo Lavolta - : da quando è nata, quest'area verde non è mai stata oggetto di cura particolare e ora necessita di una risistemata urgente. Dalla prossima settimana infatti provvederemo ad intervenire con una manutenzione straordinaria, sebbene qualcosa sia già stato fatto dai Servizi Grandi Opere del Verde nel corso del 2014".

Nei mesi scorsi infatti le liste sulle panchine rotte sono state sostituite, il manto erboso è stato sistemato in alcuni punti e si è provveduto a creare qualche zona di ombreggiamento, prima totalmente mancante. "La manutenzione straordinaria che andremo a fare permetterà di arginare lo stato di degrado dovuto alla mancata manutenzione degli anni passati - ha precisato ancora Lavolta -. Inoltre possiamo dirci abbastanza soddisfatti a proposito delle risorse destinate alla cura del verde cittadino. Quest'anno infatti è stato approvato un bilancio che ha garantito le risorse a nostra disposizione, invertendo la tendenza negativa che si era ormai delineata negli ultimi anni".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento