Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Francesco Cigna

Bivacchi e schiamazzi durante la notte "Basta! Chiudete questi locali"

In Barriera di Milano è partita la caccia ai beoni che sporcano le strade e che tengono svegli i residenti. La polizia municipale opererà una serie di controlli per aiutare i commercianti onesti e punire quelli furbi

Bottiglie di birra e bicchieri di plastica sotto l’auto o davanti al portone di casa. Una costante per chi abita in Barriera di Milano. Lo sanno bene i residenti che ogni mattina sono costretti ad affidarsi ad una preghiera nella speranza di non trovarsi un ubriacone davanti all’uscio di casa. Un motivo più che sufficiente per immortalare con qualche scatto il degrado che sono costretti a sopportare quotidianamente. Marciapiedi trasformati in dehor, macchine che diventano delle poltrone dove sdraiarsi comodamente e portoni di casa trasformati in pratici orinatoi. Per non parlare degli escrementi in grado di trasformare la strada in un campo minato. "Una situazione squallida – spiegano senza mezzi termini i residenti  -. Di notte non riusciamo a dormire per colpa del fracasso. Di giorno siamo costretti a pulire il marciapiede talmente è tanta la sporcizia che troviamo sull’uscio di casa".
 
Tra corso Giulio Cesare e via Cigna i locali che tengono aperto fino a notte fonda diventano il punto di riferimento principale per chi ha pochi spiccioli in tasca. Per consumare c’è solo l’imbarazzo della scelta. Alcuni restano davanti ai bar rigorosamente con la serranda a metà altezza mentre altri creano lo scompiglio tra via Feletto e via Leinì. "Noi chiediamo solo qualche controllo in più – concludono i residenti -. Siamo arrivati al punto di dover gettare l’acqua dalle finestre nel tentativo di cacciarli".

Proprio la polizia municipale – va detto – sta operando dei maxi controlli della per la sicurezza del quartiere. Le ultime brutali aggressioni subite da alcuni negozianti hanno convinto gli agenti a intensificare i pattugliamenti sul territorio, in particolare nelle ore serali, considerate maggiormente a rischio. Negli ultimi mesi, proprio nel tardo pomeriggio e dopo cena, si sono verificati una serie incredibile di furti e violenze che hanno avuto come protagoniste alcune baby-gang del quartiere. Ripetuti soprusi che più di una volta hanno coinvolto anche commessi oltre ad ignari passanti minacciati di morte soltanto per uno sguardo di troppo. Sopraffazioni che la polizia municipale si augura di riuscire a contrastare quanto prima.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bivacchi e schiamazzi durante la notte "Basta! Chiudete questi locali"

TorinoToday è in caricamento