menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo Civico, donato un defibrillatore al consiglio comunale

L’obiettivo dello strumento medico è quello di tutelare i consiglieri, i lavoratori e i cittadini che hanno accesso al Palazzo

Un defibrillatore semiautomatico Dae è stato installato questa mattina nei pressi della Sala Rossa, al secondo piano di Palazzo Civico. La donazione è avvenuta alla presenza del presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Porcino, del presidente dell’associazione Consiglieri emeriti del Comune di Torino, Giancarlo Quagliotti, e del direttore generale della società Progetti, Ivan Mangone.

L’obiettivo dello strumento medico è quello di tutelare non solo i consiglieri, ma anche i lavoratori e i cittadini che hanno accesso al Palazzo. “Ogni anno - ha ricordato Mangone -, sono 60 mila le persone che, in Italia, perdono la vita per patologie cardiache. Si tratta spesso di persone in apparenza con un buono stato di salute, non in grado di prevedere improvvisi arresti cardiaci, che in molti casi possono essere risolti con l’utilizzo di un defibrillatore utilizzabile da tutti, che consentirebbe di ridurre il 30% dei decessi”.

“Il defibrillatore installato - ha continuato il presidente della Sala Rossa, Porcino -, rappresenta una tutela in più per tutti coloro che, a vario titolo, frequentano Palazzo civico ma vuole anche essere un modo per sottolineare, ancora una volta, la sensibilità del Consiglio Comunale al tema della protezione cardiaca, di tutela della salute nei luoghi di lavoro e, più in generale, di attenzione alla salute di tutti i cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento