Cronaca San Salvario / Via Principe Tommaso

Debiti a San Salvario per i figli di Berlusconi, 11mila euro di pasti non pagati

Il ristorante "Filo di Marianna" ha venduto moltissimi coupon tramite il sito Prezzofelice.it, ricollegabile ai tre figli dell'ex premier. Non ha però mai ricevuto i soldi pattuiti e ora la società è fallita

Questa è una storia che è destinata a far parlare molto di sé. Non tanto per i soldi che il ristorante "Filo di Marianna", situato in via Principe Tommaso 2 a Torino, deve ricevere da una delle tante società e siti internet che si occupa di couponing, ma per il fatto che dietro alla vicenda come debitori ci sarebbero i figli dell'ex premier Silvio Berlusconi. Ma partiamo con ordine.

La storia è stata resa pubblica dal quotidiano Repubblica. Sulle pagine del cartaceo parla direttamente il titolare del ristorante di San Salvario, Lorenzo Siotto. Racconta di come sia creditore di circa 11mila euro dal sito internet "prezzofelice.it", dietro il quale c'è Happyprice srl, società con cui si era accordato per vendere coupon a 39 euro l'uno con cui, chi lo acquistava, avrebbe avuto diritto ad una cena per due persone, risparmiando quasi la metà del conto ordinario. "Dovevano darmi l'80% del prezzo scritto sul coupon che ci presentavano i clienti - dice Siotto a la Repubblica -, ma non è mai arrivato niente. Tutta colpa dei Berlusconi e del loro sito: abbiamo lavorato a vuoto per mesi".

Calcoli alla mano, dei 39 euro del coupon, al ristorante ne sarebbero dovuti rientrare 31. Un metodo che probabilmente gli avrebbe già da solo fatto perdere dei soldi, ma con cui sarebbero riusciti a farsi molta pubblicità, confidando in un ritorno economico nel medio-lungo periodo. Ma le cose invece sono precipitate quando i soldi pattuiti non sono mai arrivati.

La società Happyprice è nata nel 2011. Col tempo circa il 40% della stessa è stata acquisita dalla Belfin uno srl, holding appartenente a Barbara, Luigi ed Eleonora Berlusconi. In poco tempo però la società è andata in passivo con i conti, tanto che a luglio il Tribunale di Milano ne ha dichiarato il fallimento. una beffa per tutti coloro che si erano rivolti a Prezzofelice per vendere coupon. Il sito attualmente è sospeso e riporta in home page la scritta "i servizi saranno sospesi a partire da giovedì 12 giugno". Il prossimo febbraio prenderà il via l'udienza di credito, utile per capire quanto sia il passivo. La frase finale la dice nuovamente il titolare del ristorante, costretto a tenere aperto per tutto il mese di agosto: "Dobbiamo coprire il danno e pagare le ferie ai figli di Berlusconi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debiti a San Salvario per i figli di Berlusconi, 11mila euro di pasti non pagati

TorinoToday è in caricamento