Cronaca

Raddoppiati nell'ultimo anno gli omicidi in Piemonte e Valle d'Aosta

Dal giugno 2010 al maggio 2011, gli omicidi, infatti, sono passati a 32 rispetto ai 18 dello stesso periodo dell'anno precedente. I dati sono stati presentati alla Festa dei Carabinieri

Sono quasi raddoppiati, nell'ultimo anno, gli omicidi in Piemonte e Valle d'Aosta. Lo ha detto, nella relazione letta alla festa per il 197/o anniversario della fondazione dell'Arma, il comandante della legione Piemonte e Valle d'Aosta dei Carabinieri, generale Vincenzo Giuliani.

Dal giugno 2010 al maggio 2011, gli omicidi, infatti, sono passati a 32 rispetto ai 18 dello stesso periodo dell'anno precedente. L'anno, secondo il generale, "é stato in ogni caso caratterizzato da una generalizzata diminuzione della delittuosità, -2,25%, con un significativo arretramento delle rapine, -14,75%. Complessivamente si tratta dei migliori indici dal 2005 ad oggi".


Giuliani ha anche evidenziato "la preoccupante recrudescenza di forme devianti come le truffe e furti di rame. In quest'ultimo caso si tratta di un vero e proprio boom: solo nel corso del 2011 abbiamo arrestato già 60 persone per questo particolare delitto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppiati nell'ultimo anno gli omicidi in Piemonte e Valle d'Aosta

TorinoToday è in caricamento