Cronaca Scarmagno

Incendio di Scarmagno: i danni subiti dalle imprese ammontano a 50 milioni di euro

Per l'inizio della prossima settimana, martedì o mercoledì, le aziende incontreranno Finpiemonte e le banche per verificare la possibilità di avere un'iniezione di liquidità che copra il periodo fino all'arrivo dei fondi previsti dall'assicurazione

Supera i 50 milioni di euro il danno subito complessivamente dalle quattro imprese, Comdata, Innovis, CellTell e Wirelab, coinvolte nell'incendio di Scarmagno.

E'quanto emerso nell'incontro di oggi presso l'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, in via Magenta, al quale hanno partecipato l'assessore Claudia Porchietto, gli assessori provinciali Carlo Chiama e Ida Vana, il direttore delle Attività Produttive della Regione Giuseppe Benedetto.

Per l'inizio della prossima settimana, martedì o mercoledì, le aziende incontreranno Finpiemonte e le banche per verificare la possibilità di avere un'iniezione di liquidità che copra il periodo fino all'arrivo dei fondi previsti dall'assicurazione.

Verranno valutate anche le modalità di utilizzo degli aiuti per eventi calamitosi e in vista della ricostruzione delle norme legate all'abbattimento dei consumi energetici. Su tutte le questioni ci saranno incontri tecnici a partire dalla prossima settimana. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di Scarmagno: i danni subiti dalle imprese ammontano a 50 milioni di euro

TorinoToday è in caricamento